Inverno Ragazzi

Il Natale è ormai alle porte e con lui sono in arrivo le tanto attese feste natalizie.
Per trascorrere al meglio queste vacanze l’Oratorio propone l’iniziativa “Inverno Ragazzi”.
“Inverno Ragazzi” prevede attività formative sulle festività natalizie, compiti, giochi, laboratori e uscite sul territorio. Le attività si svolgeranno il 27 e 28 Dicembre 2018 e il 3,4 e 5 Gennaio 2019 dalle 8.00 di mattina alle 19.00 di sera. L’esperienza è aperta a tutti i ragazzi dai 6 ai 13 anni presso l’Oratorio San Luigi in via Ormea 4. Per partecipare è necessaria l’iscrizione entro mercoledì 19 Dicembre con il contributo di 6 euro a bambino.
L’Oratorio vi aspetta!!!

 

Il Triennio distribuisce pasti ai senza tetto

Mercoledi 12 dicembre, i ragazzi del gruppo trienno, accompagnati del loro animatori, si sono recati presso la chiesa dei Santi Martiri, in via Garibaldi. Sono stati accolti dalla comunità di Sant’Egidio, che in quella struttura opera, con un momento in cui i responsabili del centro hanno spiegato loro le attività di servizio organizzate a vantaggio dei poveri. E’ seguita una bella preghiera comune dedicata alla pace nel mondo.
La conclusione dell’esperienza è stata la condivisione, insieme ai volontari della comunità stessa, delle esperienze delle distrubizione di vivere di primi necessità, giubbotti e coperte, ai senza tetto.

Ecco una condivisione a caldo di uno dei ragazzi :
« E’ stata una belle giornata, e un’esperienza significativa, che ci ha fatto riflettere sull’importanza, e la grazia, di avere una familglia, un tetto sulla testa e un pasto caldo ogni giorno. »

 

 

A volte gli stessi sogni ci avvicinano! Ascolto di esperienze all’Oratorio Salesiano San Luigi

Giovedì 29 i giovani delle parrocchie Patrocinio San Giuseppe e Santa Monica hanno vissuto il loro settimanale incontro di formazione all’Oratorio Salesiano San Luigi. Quest’anno il tema che li accompagna è la migrazione. Trenta giovani, insieme ai loro accompagnatori animatori e il viceparroco don Daniele, si sono messi così in cammino per conoscere di persona altri giovani che hanno vissuto una migrazione importante. Arrivati in oratorio hanno ascoltato dalla voce di don Mauro, incaricato dell’Oratorio, i tanti progetti a favore dei giovani più poveri del quartiere e poi si sono messi in gioco attraverso interviste doppie: un giovani della parrocchia e un giovane del centro di accoglienza hanno risposto ad alcune domande. Qual è stato il risultato delle interviste? Storie, provenienze, religioni sono diversi ma il sogno di costruire una famiglia e avere un lavoro buono sono uguali.
Leggiamo ora qualche impressione dei giovani:
MMMMM
Mettere a confronto le due realtà, ragazzo nato e cresciuto in Italia con ragazzo cresciuto in un altro paese e arrivato successivamente per necessità in Italia, è stato il pezzo secondo me più significativo; pur avendo la medesima età le risposte appartenevano a due concezioni completamente diverse e questo è un ottimo punto su cui riflettere.
Mi sono sentita ascoltata come se fossi a casa di amici di vecchia data, accolta con cibo a volontà e poi la cura e la luce dei loro occhi con cui hanno mostrato la loro casa è stato strepitoso direi!
Mi piacerebbe sapere di più di questi ragazzi e vorrei poter dare un aiuto concreto con attività e tutto ciò che riguarda l’organizzazione ed aiuti pratici per i ragazzi.
È una serata che mi ha riempito di gioia e sono uscita da lì felice con un pezzo di conoscenza in più.

 

 

Oratorio San Luigi e Parrocchia Santi Pietro e Paolo al Week end solidale di San Salvario

Social Beauty“, la bellezza si fa quartiere! Da venerdì 26 a domenica 28 ottobre, San Salvario racconterà la sua bellezza giovanile fatta di incontro, solidarietà e dialogo tra comunità.

Il Progetto “Promuoversi in città, giovani social designer di partecipazione”, che promuove coesione sociale in diverse aree della città, scenderà in piazza per dare un segnale forte: i giovani che si riuniscono all’insegna della bellezza a beneficio di tutti dimostrano che “diverso è bello”, esprimendo in pieno la vitalità del quartiere con un weekend solidale ricco di colori, musica, sport, arte e umanità. 

Una “movida alternativa” ricca di dialogo, scambio, amicizia, condivisione, arte e “alcool-free” è possibile, e la sera di venerdì 26 ottobre Largo Saluzzo saprà dare risposta concreta all’esigenza di stare insieme
Il giorno dopo, sabato 27 ottobre, il Valentino si trasformerà in un’arena dell’amicizia e dell’incontro interculturale e interreligioso, proponendo un torneo calcistico 3vs3 tra squadre rappresentative delle varie comunità del quartiere: sono invitati a presentare la propria adesione giovani di ogni provenienza e fede religiosa, per dare vita al primo “Torneo Anch’io” dello Spazio Anch’io gestito dall’Oratorio salesiano San Luigi. La giornata si concluderà con le premiazioni e una merenda condivisa offerta ai partecipanti. 
Lo stesso weekend la comunità di San Salvario sarà impegnata in una maratona solidale di raccolta fondi, dando eco all’appello dell’associazione LVIA: perché il cibo sia un effettivo diritto di tutti, verso il raggiungimento dell’obiettivo Fame Zero entro il 2030, occorre che ognuno faccia la sua parte, per questo, in occasione Giornata Mondiale dell’Alimentazione, l’associazione di solidarietà e cooperazione internazionale LVIA propone l’iniziativa “Un sacchetto di mele per l’Africa”. Anche Largo Saluzzo, nel fine settimana del 27/28 ottobre, sarà una delle 60 piazza del Piemonte a distribuire mele rosse biologiche di Cuneo, donateci dai produttori di Assortofrutta a sostegno del progetto “La terra che ci dona la vita” per le famiglie e le cooperative di agricoltori del Burundi.


Il weekend “Social Beauty, la bellezza si fa quartiere!” sarà realizzato nell’ambito del progetto “Promuoversi in città, giovani social designer di partecipazione” promosso da LVIA sostenuto finanziariamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Gioventù, grazie alla collaborazione dell’Educativa di Strada dell’Oratorio Salesiano San Luigi di Via Ormea 4 e della Parrocchia Santi Pietro e Paolo, via Saluzzo 25bis.

 

 

 

Info su Educativa di Strada

 

 

 

 

Parrocchia Santi Pietro e Paolo: riprendono gli appuntamenti di catechismo

Dal 10 settembre sono APERTE le ISCRIZIONI a tutte le attività nei due oratori, San Luigi e Ss Pietro e Paolo.

Da LUNEDÌ a GIOVEDÌ dalle 16.30 alle 18:30 Via Ormea, 4 oratorio SAN LUIGI (x tutte le attività)

Da LUN a VENERDI’ dalle 16.30 alle 19.00 in VIA GIACOSA 8, oratorio Ss Pietro e Paolo x  informazioni e catechismo, servizio segretaria SPORT Lun Mc, Ven 17:30-19.

AVVIO CATECHISMO:
Domenica 14 OTTOBRE h 11.30 S. Messa  (Ss Pietro e Paolo) Mandato catechisti , educatori , benedizione famiglie. Seguono pranzo condiviso, giochi e presentazione anno oratoriano in Via Giacosa 8

DA LUNEDI’ 15 OTTOBRE 1° incontro per ragazzi e genitori 1° anno  (2^ elementare ) cadenza quindicinale, settimanale per gli anni seguenti
MARTEDI’ 16 OTTOBRE 1° incontro per ragazzi e genitori 2° anno (3^ elementare ) A fine Quaresima  FESTA del Perdono (1^ Confessione)
MERCOLEDI’ 17 OTTOBRE 1° incontro per ragazzi e genitori 3° anno (4^elementare) ( Nel mese di maggio Prima Eucarestia)
GIOVEDI’ 18 OTTOBRE 1° incontro per ragazzi e genitori 4° anno (5° elementare)
VENERDI’ 19 OTTOBRE 1° incontro per ragazzi e genitori 5° anno (1^ MEDIA) (A giugno CRESIMA)

Per genitori, nonni, tate, zii, padrini o madrine, ovvero per ogni adulto che lo desideri,  un INCONTRO AL MESE,  STESSO GIORNO E STESSO ORARIO DEI PROPRI RAGAZZI.

 

 

Info su Catechesi

 

 

 

 

 

Educativa di Strada a Napoli per il seminario nazionale su “Bella Presenza”

L’Oratorio San Luigi con Educativa di Strada hanno partecipato nei giorni scorsi a Napoli, nella sede della Cooperativa Dedalus, all’avvio del progetto nazionale Bella Presenza, contro la povertà educativa che sarà presto attivo in Campania, Piemonte e Toscana.

Bella presenza vuole essere un laboratorio permanente di ricerca e sperimentazione di metodi, idee e attività tese a contrastare la povertà educativa – spiega Andrea Morniroli project manager del progetto – dentro un’idea di fondo che colloca il lavoro educativo in una dimensione politico-culturale orientata a trasformare l’esperienza in proposta di orientamenti e indirizzi di policy locale e nazionale. Partiamo dai bisogni di una scuola pubblica troppo spesso maltrattata, ma in tante periferie e luoghi fragili, unica istituzione ancora in grado di dialogare con pezzi di società che si sentono abbandonati e lasciati indietro.”

Tra gli interventi proposti troviamo anche quello di Matteo Aigotti coordinatore responsabile di Educativa di Strada, che così riassume:

Si sono concluse le due belle giornate di scambio e confronto a Napoli nell’ambito del progetto nazionale Bella Presenza dove saremo impegnati nel seguire minori e giovani maggiormente in difficoltà dentro e fuori dagli istituti scolastici. Le nostre parole d’ordine che danno senso alle attività che realizzeremo sono: Dare di più a chi dalla vita ha avuto di meno. Comprendere e cercare di modificare in meglio gli ambienti di vita dei giovani. Essere presenti in modo attento e costante sul territorio e alla vita dei giovani. Partecipare coinvolgere responsabilizzare. Accompagnare alla vita adulta attraverso il lavoro. Umanizzare e dare senso profondo alla vita dei nostri giovani.

 

mmm
mmm
Info su Educativa di Strada

 

 

 

Sono aperte le iscrizioni dell’A.S.D. Auxilium San Luigi per la stagione 2018/19

Nuovo avvio per le attività sportive dell’A.S.D. Auxilium San Luigi 2018/2019. Nelle schede sottostanti tutte le informazioni per le iscrizioni.

 

 

 

Servizio Civile con i Salesiani, pubblicato il Bando nazionale 2018

È stato pubblicato lunedì 20 agosto il BANDO 2018 del SERVIZIO CIVILE che scade il 28 settembre 2018 alle ore 23:59

Sul sito della Pastorale Giovanile trovate una scheda sintetica per ogni progetto di Servizio civile di Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta.

La scheda sintetica indica:

  • sedi
  • numero posti disponibili
  • obiettivi del progetto e area di intervento
  • orario settimanale/monte ore annuale
  • attività richieste all’operatore volontario
  • competenze acquisibili

Ufficio Servizio Civile Salesiani

Per ulteriori informazioni sui progetti e sulle modalità di presentazione della candidatura scrivere a: serviziocivile@salesianipiemonte.it
È a disposizione, da mercoledì 29 agosto, uno spazio di orientamento informativo a chi consegna la domanda a mano: referente Rosanna Todisco.

Open Day – Sala don Cocco a Valdocco

  • giovedì 6 settembre ore 16:30 -18:30
  • sabato 15 settembre ore 9:30 – 12:00

Info utili e Materiale per la compilazione della domanda

Di seguito la possibilità di scaricare il materiale necessario per la compilazione della domanda, la documentazione da presentare risulta essere differente rispetto a quella degli anni passati.

Il principale requisito previsto è quello dell’età: è necessario avere tra i 18 e 29 anni non compiuti al momento della presentazione della domanda.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:
– redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 3 attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate sul modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;
– accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale e copia del Codice Fiscale;
– corredata dall’Allegato 4 relativo all’autocertificazione dei titoli posseduti;
– corredata dall’Allegato 5 debitamente firmato relativo all’informativa “Privacy”

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile. La presentazione di più domande comporta l’esclusione.
Si raccomanda ovviamente di leggere con attenzione il bando prima di inviare la candidatura.

l

Modalità di invio della candidatura

Di seguito sono riportate le uniche modalità accettate di presentazione della domanda. Le domande inviate tramite altre forme saranno escluse.

  • Nella candidatura vanno indicati sia il titolo del progetto sia la sede prescelta.
  • Il recapito della candidatura oltre la data e l’orario di chiusura del bando è causa di esclusione della domanda:
  • > Il termine per l’invio delle domande è fissato al 28/09/2018.
    > Il termine “l’invio” significa che è considerato valido il timbro dell’Ufficio Postale di invio della domanda o l’orario di spedizione della PEC e non la data di ricezione presso l’Ente.
    > Scadenza 28/09/2018 – Ore 23:59 per invio via pec o via posta raccomandata.
    > Scadenza 28/09/2018 – Ore 18:00 per recapito a mano

1) Via posta, solamente tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.
Inviare a:
SALESIANI PER IL SOCIALE Piemonte e Valle d‘Aosta
UFFICIO SERVIZIO CIVILE
Via Maria Ausiliatrice 32
10152 Torino

Va indicato sulla busta – Oggetto: Candidatura per progetto Servizio Civile

2) Tramite PEC, al seguente indirizzo: serviziocivile@pec.federazionescs.org.
La PEC con cui viene inviata la candidatura deve essere intestata al candidato/a (la denominazione dell’indirizzo PEC deve essere riconducibile all’anagrafica dell’interessato).
La documentazione allegata deve essere esclusivamente in formato PDF.

3) Consegna a mano presso
UFFICIO SERVIZIO CIVILE
SALESIANI PER IL SOCIALE PIEMONTE E VALLE D’AOSTA
via Maria Ausiliatrice 32, 10152 – TORINO

Orari ufficio per consegna a mano
Lunedì al Venerdì: orario 9 – 13
Martedì e Giovedì: orario 9 – 13; 14 – 16
L’Ente appone sulla domanda un timbro recante data e orario di acquisizione affinché sia valida la ricezione.

Termine di invio della candidatura

Il termine per l’invio delle domande via PEC o a mezzo raccomandata A/R è fissato al 28 settembre 2018 entro le ore 23:59
Il termine di consegna della domanda a mano è fissato alle ore 18.00 del 28 settembre 2018. Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle sopra indicate e pervenute oltre i termini innanzi stabiliti non saranno prese in considerazione.

Ulteriori aggiornamenti sulla pagina Facebook di Salesiani Servizio Civile ICP.

Oratorio Estivo a San Salvario: segui l’Estate Anch’io 2018 settimana per settimana

All’Oratorio Estivo Salesiano si parte con Estate anch’io, all’interno dello Spazio Anch’io – Educativa di Strada – dell’Oratorio San Luigi di Torino, aperto dall’11 giugno al 27 luglio, con attività ogni giorno diverse che si svolgono dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19, al parco del Valentino (tra via Medaglie D’oro e via Carlo Ceppi) e comprendono:

  • scuola di italiano
  • tornei calcio e pallavolo
  • street art
  • lab music
  • uscite

 

Spiega Giulia, educatrice del servizio di Spazio Anch’io:

Tutti i giorni dalle 16:30 fino alle 19:00 lo Spazio comprenderà attività diverse: dal lunedì al venerdì è confermato il corso di italiano che si terrà dalle 15:30 alle 16:30. Il lunedì si comincia con le attività di laboratorio più musicali in cui metteremo la musica con il camper e i ragazzi avranno degli strumenti musicali a disposizione da poter utilizzare. Si continua con il laboratorio di fotografia, il martedì e il mercoledì faremo invece i tornei sportivi di calcio, di pallavolo, ping pong, calciobalilla, e tanto altro ancora.

Al giovedì faremo le gite fuori porta – ogni giovedì una gita diversa – con l’obiettivo di uscire per guardarsi intorno a scoprire insieme Torino, condividendo anche dei momenti di merenda, tutti insieme. Al venerdì invece ci saranno laboratori artigianali: verrà un signore volontario che fa il tappezziere ad insegnare ai ragazzi a cucire e quindi insieme si faranno dei lavoretti come il confezionamento di borsette o portafogli, insomma suppellettili, il tutto utilizzando il cucito. Essendoci infine i mondiali di calcio, ci sarà l’opportunità di vedere alcune partite con cena condivisa.

Maggiori Info su Educativa di Strada

 

 

 

 

Oratorio Estivo a San Salvario: segui l’Estate Giovani 2018 settimana per settimana

N.B. La pagina sarà in continuo aggiornamento durante le 4 settimane di EG con i programmi e le fotogallery

All’Oratorio San Luigi di via Ormea 4 è partita l’operazione Estate Giovani 2018. Venerdì 18 maggio, nei locali dell’Oratorio, gli educatori Lele, Anna e Giulia, insieme all’incaricato dell’Oratorio don Mauro Mergola, hanno presentato agli adolescenti del gruppo biennio il programma di Estate Giovani: si tratta di 4 settimane di esperienze, di amicizie, di servizio, di confronto, di crescita, arricchite da gite e campi in montagna. 

Spiega Anna, una degli educatori:

L’Estate Giovani vuole essere un’occasione di crescita, di confronto, un ambiente estivo alternativo in cui divertirsi in maniera sana, oltre che un’opportunità di accompagnamento degli adolescenti della rilettura dell’anno appena concluso per rinnovare le proprie motivazioni nella prospettiva del nuovo anno scolastico e oratoriale.